Guarda la provinatura
Garage
Adrenalina
Photo
Il Team
Download
Chat
Forum
Special Parts
Mercatino
I Link
Gli Zainetti
Dai Raduni..
Il Meteo





Ricerca all'interno di:
Inserisci un'altra parola
Risultati 10  20  30
Uno smanettone in aula!
Conferenza Ducati 26-11-2002
Conferenza Ducati 26-11-2002 tenuta da Federico Minnoli ( presidente ducati )

Arrivo in facoltà stranamente in anticipo, la conferenza è fissata alle 11:00; mai vista tanta gente nell’atrio…. c’è una piccola mostra statica con una 999 carenata in plastica trasparente per far vedere il motore, il 998 di Troy bayliss ( ancora con il numero 1… ) un 916 di serie, un motore testastretta sezionato, e altri particolari del motore… in confronto il pistone della mia mito che tante volte ho smontato mi sembra una capocchia. Rimango sorpreso dal diametro delle valvole di aspirazione veramente enorme, e dai bilanciari del comando desmodromico anch’essi veramente grossi. Tuttavia la parte più interessante deve ancora venire: la conferenza con il presidente della ducati….

Riesco a prendermi un posto in terza fila ( ma come mai a lezione sono invece sempre in fondo? ), Minnoli si presenta vestito con una felpa Ducati corse mentre tutti i nostri prof sono in giacca e cravatta… eheheh quest’uomo già mi piace.
L’inizio è sconfortante: “ragazzi io di motori non ci capisco nulla, io sono venuto in ducati nel 1996 quando l’azienda stava fallendo e l’ho fatta rinascere ma di ingegneria proprio sono un ingnorante…” Ma porca…. che cavolo c’è venuto a dire! I primi dieci minuti sono da tragedia ci parla di strategia commerciale, di sigle strane, di fatturati, di ricavi ( ma non siamo mica economisti!!!!! )… ecco lo sapevo ho perso una mattinata; invece no!!!

La parte interessante comincia quando ci traccia le caratteristiche di una ducati: ( va beh le sappiamo tutti, ma i suoi commenti…. )
Una ducati deve avere: la distribuazione desmodromica, il bicilindrico a L, il telaio a tralicci, design italiano, il rombo ducati e fin qui…. Ma poi aggiunge:
sulla distribuzione desmodromica i miei ingegneri non sono ancora riusciti a quantificarmi i vantaggi, ma è ormai un simbolo ducati irrinunciabile. Ci rivela che quando arrivò era stata preparata una testata per il motore 600 dedicato al monster con distribuzione normale (???) per risparmiare sul costo di fabbrica.. fu il suo primo provvedimento ufficiale buttare nel cesto del sudicio quel progetto.
Sul rombo dice che due anni fa la ducati fece la richiesta per brevettare il suo rumore… ma fu respinta… peccato!

Delle giapponesi dice: non possiamo competere con loro per la capacità di produzione a bassi costi, per questo è stato necessario spostare la posizione di ducati da fabbrica di moto pura a semplice ad un prodotto di “moda” valorizzando quelle caratteristiche che rendono inconfondibili le ducati. In pratica dice io non ho fatto nulla…

Sulla famiglia ducati lo sapevate :
che TUTTI i dipendenti devono sapere guidare la moto prima di essere assunti?
che il parcheggio antistante alla fabbrica è riservato solamente ai dipendenti che vengono in moto ducati e tutti gli altri devono parcheggiare a 600 metri dall’ingresso?
E ancora che la ducati ha 10 moto che tutti i week end da a turno agli operai per partecipare ( completamente spesati ) hai vari raduni in europa?

Andando sullo specifico ci rivela che l’impegno in motogp è sostenibile solo grazie alla struttura che è stata data alla ducati corse: in pratica degli 80 milioni di euro che spendono per il progetto, solo 10 le paga la ducati. Gli altri arrivano dagli sponsor ma soprattutto dalle vendite di tecnologia che ducati fa ai team che corrono con ducati. Per far questo dice: “ho dovuto combattere una guerra con i mie ingegneri che volevano tenere tutto per se….”

Il tempo passa e si arriva alle domande… la parte più divertente e interessante:

Ma la desmosedici sarà TwinPulse o FourPulse?
“ non lo sappiamo ancora, diciamo che le potenze raggiunte al banco sono praticamente uguali… non lo dite ai giornalisti ma il Four ha sviluppato 245 cv a 18.500 giri mentre il Twin a 241 a 18.000… il problema è che in pista per ora il Twin ha dato dei problemi di erogazione. Cmq per ora la nostra preuccupazione maggiore non è il motore ma lo scaricare la potenza a terra, l’obbiettivo sarebbe quello di avere il twin pulse utilizzabile almeno in alcune piste per poter far contenti tutti i nostri appassionati.. il rombo del twin è fantastico!!! ”

Perché Capirossi e non Biaggi?
“ ve lo dico francamente la prima scelta era biaggi perché la nostra impressione è che sia leggermente più veloce… abbiamo fatto tre giorni di test con biaggi ma è veramente un rompicoglioni ( applauso spontaneo in tutta l’aula… ) ha cominciato a criticare tutto e tutti, gli abbiamo dovuto dare 100.000 euro per non farsi più vedere!! Capirossi è così eccitato che vorrebbe correre ora…. Abbiamo fatto una scelta ottima”

Lei non avrebbe preferito una 999 fatta da Tamburini?
“ SI, ma non lo dite in giro…, ma Tamburini non voleva: prima gli abbiamo offerto di comprare tutta la sua struttura poi di disegnare la 999, ma ha rifiutato per coerenza con i Fratelli castiglioni, era in debito per l’aiuto che gli avevano dato alla bimota e non può abbandonarli ora nel momento del bisogno… però l’amministrazione controllata della gruppo cagiva… chissà…”
( ho visto un sorriso speransoso nella sua faccia… )

posso esimimermi da fargli una domanda… no certo che no, rimasto colpito dalle foto viste sul forum e dai commenti del nonno in una cena a firenze:
“ ma il supermono che fine ha fatto? Verra mai fatta una versione stradale?”
sorpresa in tutta l’aula.. penso che solo io e lui sapevamo di che si parlava…..
“ guarda lo sai che l’altro ieri ho fatto una sfuriata a due mie dipendenti… li ho trovati in una stanzina nascosta che lavoravano al supermono… Purtroppo non abbiamo i soldi per fare tutto e qualcosa dobbiamo lasciare indietro, così avevamo deciso di accantonare il progetto supermono…però in molti in fabbrica si sono affezionati a questa moto e infatti nostante le mie direttive c’è ancora gente che ci lavora… chissà….”

La mattinata finisce con la scoperta che in falcotà da me ci sono varie tesi di laurea ogni anno fatte con ducati… chissà…

<< Staccata in Molise per “Biker For Children”.  | tutte |  RSV 1000 CF >>