fei racing team
Garage
Adrenalina
Photo
Il Team
Download
Chat
Forum
Special Parts
Mercatino
I Link
Gli Zainetti
Dai Raduni..
Il Meteo





Ricerca all'interno di:
Inserisci un'altra parola
Risultati 10  20  30
DUNLOP D208GP
Ecco i commenti degli Smanettoni sulle gomme SuperSport/Race di Dunlop


Alessandro31:

Io le ho provate ad Adria e a Misano (oltre che in strada) sulla mia R6.
sono ottime, ma in pista bisogna un po' prenderci la mano, in quanto danno la sensazione di "mancato appoggio" probabilmente il motivo è dovuto alla rigidità della carcassa che trasmette tutte le piccole sconnessioni della pista....(io ci ho messo 2 turni ad adria per prenderci la mano, cosa che non mi era mai accaduta con le altre marche)
questo apparente difetto, con tempo viene apprezzato perchè ti sembra di capire come sta lavorando la gomma e se sta per derapare.
Poi rende la moto molto maneggevole e aiuta molto nei cambi di direzione e per la gente come me che non ha molta forza è una figata sentire la moto scendere in piega senza sforzo!
L'ant. è un po' ballerino e a misano richiede molta attenzione (es. uscita variante Arena)ma basta avere un buon amm. di sterzo per risolvere il problema, ma in compenso si hanno delle entrate in curva velocissime!
Possono essere considerate un ottimo compromesso tra strada-pista ma per l'uso stradale sono sprecate perchè durano poco e costano molto.
in conclusione: le consiglio a persone che hanno già un po' di pratica con la pista e nei circuiti pieni di curve e brevi rettilinei come Varano e Adria.


Fuoco:
E' tutta estate che sto consumando con molta sapienza le mie bellissime 208gp sulle strade di montagna intorno ai laghi Maggiore, d'Orta, di Como.
Il grip è elevatissimo anche alle inclinazioni più estreme: ho provato anche a pinzare con l'anteriore per vedere se la moto si raddrizzava ma niente! Spettacolo!Tengono la corda anche se pinzi, col kakkio che la moto si raddrizza!!!Ero con il ginocchio destro in terra e se non smetto di frenare...mi fermo così come sono(ma poi mi cade la moto addosso)!Allora ho deciso, con molta calma, di togliere il ditino dal freno e di aprire la manetta...praticamente puoi fare anche curve molto angolate a "rallentatore" se vuoi! E le gomme sono una roccia!
In piega anche in velocità si è molto stabili, tanto che puoi metterti a prendere il sole con il ginocchio per terra in tutta sicurezza.
Una cosa: se non grattate le saponette con queste....VENDETE LA MOTO...io se continuo così devo comprare un camion di saponette e, mi sa, di carter motore (R1 rulez). Meno male che si dice in giro che è più difficile "grattare" con le pedane alte...e io che devo dire??? Gratto pure con la morosa dietro...e se rimetto le pedane originali le disintegro....
Sulla mia moto il consumo della posteriore ai lati "non si vede"! Nel senso: dato che si consuma TUTTA a destra e a sinistra, non vedi la "linea di piega".Vedi solo dei piccoli granelli di gomma ma non grosse distruzioni. Dipenderà dall'asfalto! Sono sicuro che se vado in strade con asfalto più abrasivo torno con le gomme a brandelli!Cmq se apri in piega, prima del dovuto, SENTI derapare il posteriore!
Questo fenomeno si riesce a controllare perchè si verifica in modo molto progressivo, ma in strada è un rischio, quindi non lo faccio sempre...di proposito...
L'anteriore, invece, non raggiunge il limite...manca mezzo centimetro o poco più. Sarà per la sicurezza o dipende dal set-up delle sosp.? Bho, comunque ti dà una grandissima fiducia e taglia l'asfalto come un rasoio.
La moto con le 208gp e super-maneggevole, più che con le 207RR (ottime gomme con durata di 8000 km tutte e due) e ha un grip molto superiore!Si scaldano subito...più di qualsiasi altra marca credo!
La maneggevolezza estrema e il grip estemo garantiscono una guida velocissima sui percorsi tortuosi delle strade di montagna e sono adatte a una guida molto agressiva e da combattimento.
Le consiglio a chiunque non ha ancora avuto il piacere!Se tarate le sospensioni sul morbido...sono una libidine.


10D46:
le 208gp sono le mie preferite, si accoppiano con la ducati che è un piacere, a misano sono tremende! l'inserimento è fulmineo e l'uscita sicurà e morbida anche con brusche accellerazioni! ma il vero spasso è il grip a centro curva dove veramente non ho ancora trovato il limite a questa straordinaria gomma! secondo me sono le migliori al mondo per moto supersportive sia in pista che su strada le consiglio a tutti, il fatto dell'inserimento fin troppo rapido è vero e forse con una moto che non è una 996 si sente ancora di più ma penso basti farci un pò la mano.

Zakk :

io montavo il 208GP all'anteriore e un 207 standard al posteriore... profili diversi lo so... ma volevo provare il GP (ho un CBR 600 '91, dovrei montare un /60 ma avevo le forcelle sfilate di circa 12mm quindi con il /70 bilanciavo un po')
non so se dipendente dalle due gomme diverse ma non ho mai avuto un gran feeling in curva... la moto tendeva a cadere, ho sempre dovuto gestire la fase di massima inclinazione aprendo la manetta pena moto che cadeva all'interno, però una volta imparato a gestire la cosa ne ho aprezzato i pregi che sono sicuramente l'agilità e il grip... anzi il grippone!!!
si scaldano subito e io mi sono trovato bene anche in situazioni in cui l'asfalto era umido... non hanno mai mollato!!
una volta mi hanno anche salvato il*****, perchè sono arrivato cacciatino su una curva a destra, impostata senza possibilità di recupero che chiudeva improvvisamente... stavo puntando la macchina che veniva nel senso opposto, ho pinzato in piega... morbido di forcelle e con questa gomma la moto è andata a pacco però ha tenuto... e io ho finito la curva (asfalto umido e in ombra..)

Frankie :
Io sono il lato oscuro, non mi sono trovato molto bene con queste, forse il mio modo di guida, forse la strada che percorro, forse il setup delle sospensioni, forse abituato male con le supercorsa con le quali riesci ad avere un più rapido dialogo. Le Gp 208 sono gomme velocissime in inserimento, hanno un bella forma a pera che permette di avere tanta superficie a contatto anche a pieghe estreme, hanno un grip insuperabile in uscita dove riesci a scaricare i cv senza tante derapate. Grip, velocità ma allora cosa manca a queste Gp208 per farmele piacere, il feeling, non riesco a parlarci, l’anteriore è ballerino ad alte velocità, a 200 km/h senti sbandierare la ruota ant e non riesci ad inserirti in curva, forse basterebbe un ammortizzatore di sterzo, senti tutte le malformazioni del terreno, basta però ammorbidire le sospensioni, ma forse le mie forcelle standard non permettono regolazioni così delicate. Sono gomme, diciamo, professionali, vogliono attenzioni particolari e tempo per sistemarle, non le trovo adatte alla strada e soprattutto sono gomme per veterani. Non le consiglierei mai ad una persona che è al secondo cambio gomme. La moto cade in piega da sola e devi avere una velocità di percorrenza adeguata altrimenti sono dolori. La carcassa è rigidissima e questo tende a raddrizzarti la moto in piega se freni, questo fa si che inserisci male la curva con i freni tirati. Sono adatte alla pista, soprattutto con molte curve, su strada dove può capitare di avere una curva da 120 Km/h a sinistra e subito dopo una a destra di 90°, riesci a fare un decente cambio direzione solo se esperto e pratico della gomma e del posto, chiaramente se non vuoi impegnare l’altra corsia. Altri prò di queste gomme sono che entrano velocemente in temperatura ed hanno un buon disegno che pulisce la gomma dal brecciolino o dall’acqua. Vorrei riassumere così, ottimo grip, velocissime in inserimento, gran appoggio al centro curva, reggono bene l’uscite a gas aperto, entrano bene in temperatura e anche sul bagnato non danno problemi, però odiano le alte velocità, sono nervosissime, vogliono sospensioni ben regolate e regolabili e non si adattano sempre a quelle di serie, gradiscono un ammortizzatore di sterzo ed amano la pista. Molti che conosco, anche bravi, le cambiano perché troppo esigenti di ciclistica.

<< Dunlop RR  | tutte |  Pirelli Supercorsa >>