clicca
Garage
Adrenalina
Photo
Il Team
Download
Chat
Forum
Special Parts
Mercatino
I Link
Gli Zainetti
Dai Raduni..
Il Meteo





Ricerca all'interno di: Le News
Inserisci un'altra parola
Risultati 10  20  30
MV Brutale
Attira lo sguardo di esperti e non!
Come qualcuno sa, ho un amico che è un patito della MV. Dopo l’F4, si è comprato, beato lui, una Brutale. Una delle primissime, visto che l’ha ritirata in maggio o giugno. E come accadeva per l’F4, per motivi di spazio, me la sono ritrovata nel mio garage. Visto che non gli faccio pagare il deposito, (non sono venale come Ricu) come ricompensa, me la sono spupazzata un po’ in giro. Ecco le mie impressioni di smanettone (si fa per dire) votato al bicilindrico di Noale.
Una cosa mette sicuramente tutti d’accordo, è bellissima! Dal faro anteriore, alla forma un po’ strana del serbatoio, al codone, al bellissimo doppio scarico sovrapposto, averla li ferma ha provocato le gelosie della mia RSV…. Tutto è curato nei minimi particolari, il retrotreno, pulitissimo come per l’F4, viene esaltato dai bellissimi cerchi in colorazione grigio chiaro e la mancanza di carenatura fa capire il grande lavoro dei tecnici, che hanno posizionato un 4 cilindri in linea (orrore) in un telaio dagli ingombri trasversali veramente contenuti. Bellissima e funzionale la sospensione anteriore Marzocchi pluriregolabile dal diametro veramente esagerato e impianto frenante Nissin.
Una volta in sella si percepisce il grande equilibrio di questo gioiello, sembra leggera anche se in realtà non è proprio un peso piuma, e la posizione di guida è veramente ben impostata.
Dico subito quello che non ho apprezzato tantissimo: freni e motore. Parto subito da quest’ultimo che merita una spiegazione più approfondita. Il motore è lo stesso della F4, pur rivisto in alcuni particolari e nella mappatura. Come quasi tutti i 4 in linea, manca un po’ di coppia, ma questa volta, complice un cambio dai rapporti molto corti, non bisogna tenerlo a 8000 giri per avere un po’ di brio, ma risulta abbastanza godibile già da 5500… e più si guida, più si riesce a sfruttarlo bene, quindi alla fine, preso dall’esaltazione della moto nel suo insieme, il mio giudizio tende al buono, influenzato anche dal sound rauco che è bellissimo.
Invece non mi sono piaciuti i freni, e non capisco perché i tecnici della MV non abbiano montato un bel triple bridge della Grembo come sulla RSV. Non sono di parte, ma non mi sono proprio piaciuti; poco modulabili e non mordono…
Tanto di cappello al telaio e alle sospensioni, scende in piega con facilità, è stabile ma agile, un vero divertimento. Peccato non averla provata con delle gomme più performanti delle Minchielin Sport…
Quindi nel complesso, una moto veramente valida, divertente e bellissima…. Che attira lo sguardo di esperti e non…..